Bianco Magis

Bianco Magis nasce dalla volontà di dare una nuova lettura al vino bianco del Friuli Venezia Giulia, cercando una maggiore complessità che deriva, oltre che da attente selezioni in vigna, dall’attendere la sua completa maturazione. Tenendo fede alla filosofia Magis – to be unique and universal – abbiamo unito il Friulano, autoctono e che parla la lingua della Regione, allo Chardonnay e al Pinot Bianco che si esprimono con un linguaggio internazionale. È un vino longevo, che mantiene eleganza e freschezza, nerbo saldo e una lunga persistenza aromatica. Quella del 2019 è la prima vendemmia.

 

Le tre uve sono state raccolte a mano in tempi diversi in base alla loro maturazione ottimale.

I vini, tra loro separati, sono stati conservati in parte in botte e in parte in inox. Tenuti sui lieviti per circa 12 mesi con periodici bâtonnage (rimescolamenti che fanno risalire le fecce nobili presenti sul fondo dei recipienti e favoriscono l’autolisi dei lieviti che conferisce al vino maggiore complessità aromatica e gustativa), sono poi stati assemblati nell’ottobre 2020.

 

Bianco Magis è stato imbottigliato a fine novembre 2020 e messo sul mercato qualche mese dopo, a marzo 2021, per consentirgli di raggiungere la necessaria maturazione data da un “ingrediente” tanto prezioso quanto insostituibile: il tempo.